martedì, novembre 27, 2012

Doctor of Philosophy

Pausa forzata quella degli ultimi tempi. In realtà non mi sono fermato un attimo, anche se non ho corso, né nuotato, né pedalato per più di 15 giorni di fila. Tutto il mio tempo e le mie forze sono state assorbite dalla preparazione della discussione della tesi di dottorato, svoltasi la settimana scorsa.

Giorni impegnativi, così come molto impegnativa è stata la combinazione "presentazione + domande" durata più di due ore: una sudata che supera quella di un triathlon olimpico! Dopo la consultazione della giuria è arrivato il verdetto positivo: sono Dottore con menzione molto onorabile. Ma non chiedetemi cosa voglia dire.

Sorrisi da paresi facciale per mio cugino ed io,
dopo la 2h di discussione in lingua anglosassone.


E dopo è stato un susseguirsi di festeggiamenti, in una 3 giorni non stop con amici e colleghi, caratterizzati da continui rientri all'alba.

Questa settimana è quindi il momento giusto per provare un nuovo modo per farsi del male, sportivamente parlando. E quale metodo migliore dell'Insanity Workout?
É una cosa tipicamente americana, un insieme di fitness e lavori cardio con motivatore iper-palestrato che grida di continuo, e che quindi non mi va molto a genio di solito. Ma ho deciso di darci una possibilità, facendo ieri mattina il primo allenamento di 35 minuti, il fit-test. In serata invece son tornato sull'asfalto, per 7km tranquilli con l'amico Gege anche lui al ritorno dopo la lussazione della spalla.

Risultato?
Oggi ho male dap-per-tut-to, che manco riesco ad alzarmi dalla sedia o a far le scale. Ouch!

4 commenti:

Semper Adamas ha detto...

Carina la cravatta..!
Congratulations :D

Master Runners ha detto...

Bella anche la camicia!
Allora complimenti ONORABILI DOTTO'!!!!

Clod ha detto...

Grazie! In effetti son molto orgoglioso della mia cravatta magenta ;D

stefanoSTRONG ha detto...

daje dottò, hai studiato, mo puoi tornà a fare il triathleta fancazzista! :)