giovedì, dicembre 01, 2011

Back to the water

Ebbene sì, io manco più ci speravo, ma alla fine, UDITE UDITE, il kinesiologo ha avuto la meglio sulla tendinite che mi portavo a spasso da mesi! PE PE-RE PEEEEEE!!! Così finalmente posso tornare a faticare nelle clorate acque delle piscine del circondario e agli allenamenti coi ragazzi del Club. Senza contare le sbracciate in pausa pranzo con i compari d'ufficio, che chiamerò, per questioni di praivasi, Antò e Xav. Antò, nome fittizio ripetiamo, che vedete ritratto qui sotto nella sua piscina privata in terra sicula.
 

Tuttavia, come in tutte le trame melodrammatiche di film di serie B che si rispettino, per una cosa che guarisce ce n'è un'altra che si scassa... si riapre infatti il capitolo "ginocchio", dopo gli ultimi due mesi un po' più intensi in pista. Questa volta però ho agito subito, felinamente direi, e mi sono già portato avanti con esami e radiologie, per cui spero di chiudere anche questa faccenda al più presto.

Quindi bando alle ciance, via! sciò! pussate via cattivi pensieri! che qui c'è da stare positivi e concentrarsi sulle prossime incombenze... tipo i regali di Natale! Quest'anno son partito con un mese di anticipo, mi stupisco quasi di me stesso.
Anzi, mi preoccupo di me stesso!!

3 commenti:

kaiale ha detto...

pensieri positivi....bisognerebbe sempre averne, ma non sempre è facile

stefanoSTRONG ha detto...

cioè nel senso regali di natale da fare o da ricevere?

Clod ha detto...

@Kaiale: già ma bisogna sforzarsi un po', altrimenti si fa un blog di lagne e non lo legge nessuno! :P

@Stefano: parlo di regali da regalare: che qui tra nipoti, sorelle, genitori, amici, ecc ho il mio bel daffare ;)